Personal Branding

Il personal branding è video!

Il personal Branding è video!

Stai provando e riprovando ad avere una certa autorevolezza sul web?
Stai cercando di affermarti con una tua caratteristica distintività on line?
Proviamo a tirare le somme del 2015 cercando di guardare al 2016 in modo nuovo.

Premessa sulle nuove tendenze
Video e mobile.
In Italia, il 60% degli utenti possiede uno smartphone, ma questo non fa molto scalpore quanto il fatto che l’on line è raggiunto dall’84,6 % della popolazione Italiana.

Perché ho riportato queste cifre?
Perché ci fanno capire quanto ormai sia totalizzante la vita digitale.
Il 2015 è stato classificato come l’anno del video marketing, ma la sua massima espressione sarà entro il 2019… quindi, amici, in alto gli smartphone e videofilmiamoci!

La rete e i social network stanno dando tantissimo spazio ai video e al live streaming (Facebook, per primo, punta a diventare il top player del video marketing).

Video, video e ancora video.
– I video sono uno tra i più efficaci strumenti di comunicazione
– Attirano l’attenzione
– Chiamano gli utenti ad avere un ruolo più attivo, il che, crea un engagement molto più forte rispetto ad altri canali.

Caratteristiche fondamentali per un buon Personal Branding
Ho sintetizzato in brevi punti in questo articolo (LINK) le caratteristiche fondamentali per un buon personal branding. Ora però vorrei porre l’accento su un concetto che credo sia fondamentale, l’emozione.
Una volta identificato il target a cui ci rivolgiamo, una volta identificati gli argomenti che possono interessare il nostro mercato, come faccio a far si che essi si ricordino di me?
Emozionandoli.

Un’emozione + una attività costante di comunicazione = formula del successo.

Cosa c’è di meglio di un video per trasmettere un’emozione?
Costruisci, quindi, una perfetta Video Strategy per il tuo personal branding.
La curiosità va stimolata nei primi 5 secondi di un video, certo non è una cosa facile, ma se riesci ad emozionare in quei 5 secondi, il tuo pubblico tornerà da te per la seconda puntata.

“Posso dimenticare cosa ho visto, posso dimenticare cosa ho sentito ma non potrò mai dimenticare cosa ho provato”

Tutti, o quasi, posseggono uno smartphone, e tutti possono creare dei video nativi, la grande differenza sta nel come e nella qualità del contenuto che andrai a produrre.
Non sottovalutare mai questa parte, sarà la tua prima distintività.

EMOZIONE

Pianificare una campagna di video marketing significa ottenere molto di più che semplici visualizzazioni, significa costruire un rapporto duraturo tra te e il tuo mercato (Personal Branding).
Come? Ecco qualche consiglio!

1) Progetta una strategia mirata
2) Tieni conto dei dettagli
3) Considera l’ottimizzazione SEO
4) Tieni ben presente il design grafico (colori e testo)
5) Non sottovalutare il montaggio delle immagini

La parte più complessa di questo elenco puntato è EMOZIONARE. Un errore molto comune è pensare che se un video è divertente sarà virale. Ricordiamoci che la rete sta diventando sempre più esigente, per cui il mio consiglio è essere efficaci emozionando con il proprio stile non perdendo di vista l’obiettivo o il messaggio che vogliamo trasmettere al nostro pubblico.

Previous post

MSM Marketing Social Media è nata.

Next post

This is the most recent story.

No Comment

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *