Digital Strategy

Marketing 3.0: cambio di prospettive

Marketing 3.0: cambio di prospettive

Proprio di cambio di prospettive vorrei parlare in questo nuovo articolo e più precisamente di 2 punti chiave importanti:

1) Dal Taylorismo all’Happiness at work
2) Dal marketing B2B / B2C al marketing H2H

Il marketing delle persone è sia all’interno che all’esterno della tua Azienda.

Una piccola parentesi su cos’è il Taylorismo
Il modello organizzativo di Frederick Taylor consisteva in tre fasi:
– analizzare le caratteristiche della mansione da svolgere,
– creare il prototipo del lavoratore adatto a quel tipo di mansione,
– selezionare il lavoratore ideale, al fine di formarlo e introdurlo nell’azienda.

1) Dal Taylorismo all’Happiness at work

Cambio di prospettive e marketing delle persone all’interno dell’Azienda

Perchè nel cambio di prospettive c’è anche il cambio di cultura e il cambio della propria visione nel modello organizzativo interno all’azienda.

Vorrei quindi concentrarmi su cosa voglia dire Happiness at work (lavoro felice).
Oltre a sposare pienamente questo tipo di mentalità e tipologia di approccio al lavoro, credo fortemente possa essere una vera svolta.
Il rapporto tra felicità e lavoro è da sempre stato visto come un potenziale sottoprodotto di risultati positivi sul lavoro, piuttosto che un percorso di successo nel mondo degli affari. L’uso della psicologia positiva nel mondo degli affari è uno strumento da non sottovalutare che permette di aumentare il valore del proprio Brand.
Quando queste pratiche sono attuate in una comunità (business), generalmente il risultato è un reale vantaggio diretto alla produttività senza trascurare che un dipendente felice è più sano.

Ci sono Aziende che rispondono ai nomi Microsoft Italia, Virgin Group, Google, Apple che già hanno fatto cose meravigliose nella gestione delle proprie risorse umane, nell’ottica di “lavoro felice”, impariamo da loro.
Questi argomenti sono molto ben affrontati e descritti nel libro di Rosa Giuffrè (Consulente di comunicazione e blogger) all’interno del suo libro “Cambia Testa e potenzia la tua azienda con la cultura digitale

Con la digitalizzazione e la facilità di entrare in contatto con i mercati globali, anche tu, PMI hai una concorrenza elevata, oggi.

Partiamo dunque dall’interno dell’Azienda per affrontare queste nuove sfide:
1) apriti a nuove opportunità (digital marketing)
2) analizza il tuo mercato
3) fai un’attenta analisi su come la tua Azienda comunica oggi
4) (forse andrebbe al punto 1) studia una buona strategia di marketing
5) migliora la tua presenza on line (ascolta le persone nei luoghi dove sono oggi, loro i tuoi consumatori)
Forse è bene ricordare che essere social e digital, non vuol dire essere su Facebook!

Ti starai chiedendo dove voglio arrivare, bè a far capire che il marketing delle persone parte già all’interno dell’Azienda, perchè le persone che compongono la tua Azienda, piccola o grande che sia, sono il primo veicolo del tuo Brand, perchè possono essere più produttive se si sentono coinvolte, più partecipative se co-creano perchè concorreranno tutte verso il medesimo obiettivo.

2) Dal marketing B2B / B2C al marketing H2H

Cambio di prospettive e marketing delle persone all’esterno dell’Azienda

All’interno delle slide qui sotto, troverai una pagina che riporta il ciclo evolutivo del marketing dal 1950 fino ai prossimi anni 2030 tratti da una slide del convegno che si è tenuto a Milano dal professor Kotler (il guru del marketing moderno).
La panoramica evolutiva evidenzia come sia cambiato il mercato e il mondo del marketing e su come sia sempre più orientato alle persone.
Kotler chiama il periodo che stiamo vivendo, gli anni della co-creazione e della partecipazione.

I consigli fondamentali nell’era del marketing 3.0

1) valorizza la quinta P del marketing P=people
3) smetti di essere tradizionale, entra nell’era digitale, là dove ci sono le persone
2) crea relazione con i clienti
3) coinvolgili in attività e co-crea con loro nuovi progetti
4) prima, vendi il tuo valore, vedrai che dopo venderai anche il tuo prodotto

“Non c’è prospettiva senza 2 punti di vista”

(Mi piacerebbe ascoltare anche il tuo!)

Ho raccolto qui i punti utili sul Marketing 3.0:
Scaricali oppure consulta il documento su SlideShare

Previous post

HtoH Marketing: la base per la reputazione on line

Next post

Digital Marketing e la strategia dell'oceano blu

No Comment

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *